Usa: fiducia consumatori scende a 64,9 a maggio, peggio stime

29 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Negli Stati Uniti, l’indice della fiducia dei consumatori relativo al mese di maggio è sceso a 64,9 punti rispetto ai 68,7 di aprile (dato rivisto al ribasso dal precedente 69,2 comunicato). Il dato è stato decisamente peggiore delle attese degli analisti, che avevano previsto un valore a 69,4 punti.

Il valore è il più basso dallo scorso gennaio. “I consumatori si sono mostrati meno fiduciosi sulle condizioni attuali di business e su quelle del mercato del lavoro e più pessimisti riguardo all’outlook di breve periodo”, ha commentato Lynn Franco, direttrice degli indicatori economici stilati dal Conference Board.