USA: a settembre prezzi import in calo, export in aumento

13 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Scendono dello 0,3% su base mensile i prezzi alle importazioni in USA nel mese di settembre contro il +0,6% rivisto del mese precedente. Le aspettative erano per un calo dello 0,2%. Su base annua si è avuto un incremento del 3,5%. Il dato è stato comunicato dal Bureau of Labour Statistics degli Stati Uniti. Al netto delle importazioni di petrolio i prezzi import sono risultati in aumento per il secondo mese consecutivo con un +0,3% rispetto al +0,3% rivisto di agosto. Per quanto riguarda l’indice dei prezzi alle esportazioni ha registrato un incremento dello 0,6% (+0,8% nel mese precedente), mentre si è avuto un incremento tendenziale del 5%. Le attese degli analisti erano per un incremento dello 0,2%. Al netto dei prodotti agricoli i prezzi delle esportazioni sono aumentati dello 0,3% rispetto al +0,5% di agosto.