Unicredit, Rampl “ripresa lenta è sfondo non facile per banche”

22 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Questa lenta ripresa rappresenta uno sfondo non facile per le banche europee, che devono supportare il settore delle imprese nella ristrutturazione e nella riduzione del debito. Ne è convinto il Presidente di Unicredit, Dieter Rampl, che così ha illustrato lo scenario di riferimento nella sua presentazione all’assemblea degli azionisti. “Oltre a ciò, gli eventi greci, che hanno dominato i titoli dei giornali nelle ultime settimane – ha detto Rampl – hanno messo in luce una serie di sfide: i governi hanno bisogno di migliorare gradualmente i propri saldi fiscali, senza tuttavia mettere a repentaglio la nascente ripresa economica. Rampl ha proseguito sulla vicenda della Grecia, sottolineando come l’Unione Europea debba ripensare alcune delle sue regole ed istituzioni, per garantire la disciplina fiscale ed allo stesso tempo una crescita sostenibile ed equilibrata. Rampl si è detto “ottimista” sul fatto che la UE riesca a superare questa sfida.