Una questione di dinamica: MAGIX trasferisce il vinile su CD

15 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Con la reintroduzione dei dischi in vinile, ci si chiede se valga la pena trasferire il vinile su CD. Mentre le vendite dei CD da anni sono in diminuzione, il vinile sta vivendo una rinascita inaspettata. Una delle riviste musicali statunitensi più importanti comunica per il mercato USA un aumento delle vendite di dischi di nuova produzione dell’89% rispetto all’anno precedente. Anche in Germania, la nazione con il mercato musicale più grande d’Europa, le vendite sono aumentate dal 2006 annualmente passando da circa 100.000 album venduti fino agli attuali 900.000. “Anche se spesso si tratta di nicchie di mercato, questa è la prova: il vinile vive”, afferma il Senior PR Manager di MAGIX Ulrich Hepp. “Per molti l’audio è importante e con i supporti analogici il suono ha un carattere più dinamico. La compressione delle registrazioni riprodotte sui dispositivi moderni attenua spesso le variazioni tra passaggi con volume più o meno intenso. Le registrazioni in vinile sono più dinamiche e queste differenze di volume, oltre ad essere più udibili, rendono la sonorità più interessante.“ Digitalizzazione con MAGIX: audiocassette o vinile su CD o DVD La qualità audio dei vinili viene influenzata da un’intera serie di componenti e a volte sono necessari maggiori sforzi per ridurre al minimo i difetti sonori. L’azienda MAGIX, specializzata nella produzione di software, offre con il suo SOS Vinile & Cassette una soluzione che unisce i vantaggi audio delle registrazioni analogiche alla praticità dei dispositivi digitali. Il pacchetto di digitalizzazione include: un pre-amplificatore USB per il collegamento tra PC e giradischi o mangianastri. il software Audio Cleanic che consente la registrazione, l’elaborazione ed infine la masterizzazione del materiale audio. Il pacchetto non è stato pensato solo per tutti gli amanti del vinile, ma anche per i nostalgici delle audiocassette e per tutti gli audiofili in generale che potranno godersi la dinamica delle registrazioni analogiche e allo stesso tempo approfittare di tutte le comodità della musica digitale: eliminazione di fruscii e rumori, riproduzione dell’audio su apparecchi mobili, gestione semplice e completa, ecc. Nonostante la rinascita del vinile, vale la pena poter ascoltare un vinile su CD, per poter usufruire della incontestabile praticità della musica digitale. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6050029&lang=it

MAGIX AGCristina Pinto+39 0226928805cpinto@magix.net