UN ANALISTA DI WALL STREET MINACCIATO DI MORTE

16 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ il Far West, sulla borsa Usa. Un analista della Salomon Smith Barney, che aveva abbassato il rating ad alcuni titoli del settore hight tech micro-chip, ha ricevuto telefonate e e-mail minacciose, probabilmente da parte investitori frustrati. La Salomon ha dovuto proteggere il dipendente con una guardia del corpo.

L’analista si chiama Jonathan Joseph, lavora negli uffici di San Francisco della banca d’affari.

All’inizio credeva fosse uno scherzo, ma poi le e-mail e le telefonate hanno cominciato a farsi piu’ insistenti. ”Sappiamo dove lavori. E abbiamo una pallottola gia’ pronta col tuo nome”, dicevano i messaggi.

L’episodio e’ fonte di forte preoccupazione negli ambienti di Wall Street. Dimostra che molti day-trader operano in preda a pulsioni drammatiche. Oscillando dall’euforia per i guadagni speculativi alla frustrazione per le perdite subite, perdono il senso della realta’.

La sostanza e’ che molti investitori non riescono ad abituarsi a uno scenario ”normale” in cui la borsa non sale piu’ del 70-80% l’anno (come era accaduto negli anni scorsi al Nasdaq).

Jonathan Joseph ha scoperto di essere in pericolo di morte dopo aver emesso, il 5 luglio scorso, un downgrading per quattro titoli del settore semiconduttori. Ignorando all’inizio le minacce, ha poi capito che si trattava di roba seria.

Il downgrading e’ stato espresso da Joseph con il passaggio da ”outperform” a ”neutral”, dovuto soprattutto alla possibile debolezza nella domanda di telefoni cellulari, parte fondamentale del settore ciclico dei microchips.

I quattro titoli sono: Texas Instruments, Advanced Micro Devices, National Semiconductor, Silicon Storage Technology.

L’episodio e’ subito apparso grave al punto da richiedere una riunione d’emergenza dello stato maggiore Salomon Smith Barney nel grattacielo di California Street a San Francisco.

A tutti coloro che seguono la finanza e il mercato azionario e’ subito tornato alla mente un altro agghiacciante episodio. L’anno scorso un day-trader in Georgia compi’ una strage uccidendo parecchie persone dopo aver subito perdite in borsa.