UN ALTRO GRUPPO MEDIA VUOLE TIME WARNER?

21 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Come aveva gia’ scritto Wall Street Italia nella rubrica ”Rumors” qualche giorno fa, anche oggi sono circolate voci alla borsa di New York secondo le quali Time Warner (TWX) sarebbe nel mirino di qualche altro gruppo media, che potrebbe anche offrire di piu’ di quanto abbia gia’ messo sul piatto America Online (AOL) nella progettata fusione con TWX.

Le ipotesi sono due: o il nuovo acquirente farebbe deragliare la merger Aol-Time Warner, oppure potrebbe presentare una maxi offerta per rilevare il nuovo gigante appena costituito.

Il rumor non e’ solo tale, perche’ si e’ notata una inusuale attivita’ sul fronte delle option, nel primo pomeriggio newyorkese.

Nell’ipotesi dell’ingresso in campo di un altro giocatore – la cui identita’ non e’ conosciuta – il titolo (TWX) ha cominciato a salire, prima lentamente, poi in modo accelerato, fino a schizzare di 3 dollari a quota 90.

Chi specula sul mercato delle option ha cercato di giocare sulle call con scadenza febbraio allo strike price di 85 e 95; che e’ esattamente il tipo di strategia messa in atto dai trader che prevedono una corsa repentina al rialzo del titolo azionario.

Il rumor di un altro posibile acquirente era stato pubblicato da WSI lo scorso 11 gennaio (digitare RUMORS in RICERCA NOTIZIE).

La voce, non confermata, tra i trader del New York Stock Exchange, era che l’AT&T (T) sarebbe entrata molto presto in gioco presentando un’offerta ostile
allo scopo di rilevare (AOL) con una maxi-takeover. Prezzo: circa 100 dollari ad
azione.