Un altro giorno, un altro record per le criptovalute: è l’ora di Ripple

14 Dicembre 2017, di Mariangela Tessa

Non passa giorno che una moneta digitale non finisca sotto i riflettori del mercato per i suoi rialzi stratosferici. Questa volta è toccato al Ripple, che ieri ha segnato un aumento del 37,5% chiudendo sui valori record di 51,37 centessimi, secondo CoinMarketCap.

Ripple è ufficialmente il nome della startup che ha utilizzato la tecnologia blockchain di bitcoin per sviluppare una rete di pagamenti per banche, scambi di asset digitali. Come gran parte dei recenti guadagni delle altre valute digitali, non vi è alcuna ragione apparente alla base della recente ondata di acquisti.

Dallo scorso lunedì, giorno in cui il Bitcoin ha fatto il suo debutto ufficiale sul mercato dei futures, le maggiori monete digitali hanno accelerato la corsa al rialzo aggiornando nuovi record. Martedí è stata la volta di Litecoin and Ethereum, ieri toccato al Ripple.

“Il lancio del Bitcoin futures sul Cboe Global Markets all’inizio di questa settimana è stato visto come un via libera ufficiale alle criptovalute”, ha scritto Ronnie Moas di Standpoint Research in una e-mail alla Cnbc. “Ripple è una moneta molto promettente per via del suo ruolo di strumento di pagamento estremamente veloce”.

Con i guadagni di mercoledì, il Ripple è aumentato di oltre il 7.000 percento dal suo prezzo di 0,65 centesimo di inizio anno.