UN’ALTRA SEDUTA NO AL NASDAQ CONDIZIONA LA BORSA

27 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’ennesima scivolata al Nasdaq ha tagliato le gambe ai rialzisti di Wall Street. Un’ondata di vendite sui tecnologici ha fatto perdere quota all’indice facendolo scendere da un tetto di +1,3%, sull’onda di cali diffusi. L’oscillazione dal massimo al minimo e’ stata di 127 punti, per il Nasdaq. La volatilita’ dunque aumenta. Oggi e’ stata guidata dal titolo piu’ speculato del listino, Qualcomm (QCOM), e dalla rinnovata debolezza di Dell Computer (DELL) e Oracle (ORCL), ha provocato un peggioramento del clima anche sul fronte Dow Jones – dove sono andate molto male blue chips come Coca-Cola (KO) e Ibm (IBM) – e anche di piu’ sul versante Standard & Poor’s 500.

(VEDERE CHIUSURE INDICI DOW JONES, S&P 500 E NASDAQ IN PRIMA PAGINA)

Oltre alla situazione di stallo creata dal caso Dell, e’ riaffiorato poi il timore del possibile rialzo dei tassi la prossima settimana alla riunione della Federal Reserve.

Oggi i tassi hanno pero’ mostrato un netto raffreddamento, in conseguenza al netto rialzo dei prezzi sul titolo del Tesoro a 30 anni, quotato a fine seduta a 94,91, con un rendimento di 6,51%. Si tratta del miglior valore e del tasso minimo dell’ultimo mese.

Alcuni indicatori hanno preoccupato gli analisti tecnici. Primo tra tutti il fatto che il futures dell’indice Standard & Poor’s 500 sia sceso sotto il livello di supporto di 1.400. L’indice Nasdaq Composite in ogni caso e’ passato in rosso,

Ma ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 15:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su quatazioni interattive):

(JHF) John Hancock Financial 29,066,300 17.813 0.00%;

(AOL) America Online, Inc. 26,582,000 59.938 unch 0.00%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 24,335,800 27.125 -1.750 -6.06%;

(TYC) Tyco International Ltd. 23,885,300 42.125 +2.750 +6.98%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 13,565,100 57.188 +1.188 +2.12%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 13,457,900 21.000 -0.063 -0.30%;

(EMC) EMC Corporation 12,554,200 105.250 -5.750 -5.18%;

(NT) Nortel Networks Corporation 11,352,500 96.000 -3.938 -3.94%;

(MCD) McDonald’s Corporation 10,905,400 37.188 +1.438 +4.02%;

(T) AT&T Corp. 9,669,500 49.875 -1.125 -2.21%.

Ed ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 15:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su quatazioni interattive):

(DELL) Dell Computer Corporation 115,370,400 37.625 -2.750 -6.81%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 27,726,900 119.313 -5.313 -4.26%;

(INTC) Intel Corporation 27,596,700 97.313 +0.813 +0.84%;

(MSFT) Microsoft Corporation 27,425,000 98.563 -0.813 -0.82%;

(ORCL) Oracle Corporation 26,181,100 51.875 -3.188 -5.79%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 20,344,600 41.938 +0.250 +0.60%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 20,385,100 105.625 -1.563 -1.46%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 17,428,800 77.375 -1.250 -1.59%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 15,099,500 212.313 -4.438 -2.05%;

(IFMX) Informix Corporation 14,595,600 13.438 -0.250 -1.83%.

(la parte che segue era stata redatta prima del calo dei prezzi, verificatosi subito dopo le 11:00 stamattina – vedere grafici in Prima Pagina):

Il caso Dell Computer (DELL) non ha fatto vittime nella prima parte della mattinata a Wall Street. Qualcuno prevedeva un’apertura negativa, per i tecnologici, il che avrebbe potuto estendere le perdite gia’ accumulate ieri, invece il Nasdaq e’ partito molto bene, e ha fatto da leader nel rialzo anche per il Dow Jones e lo S&P 500. Positivi i balzi in avanti delle blue chips del settore informatico Intel (INTC), Microsoft (MSFT) e Cisco Systems (CSCO).

Circa Dell, una serie di banche d’affari ha ritenuto di non lasciarsi influenzare dai dati annunciati ieri sera dal colosso dei computer. Robertson Stephens, US Bancorp Piper Jaffray, Hambrecht & Quist e Merrill Lynch hanno anzi annunciato un upgrading del titolo.

Salomon Smith Barney e Prudential Securities invece hanno consigliato ai loro clienti di comprare in caso di cali.

Deutsche Bank Alex Brown e SG Cowen sono state le uniche ad annunciato un downgrading di Dell.

Le azioni di Ibm (IBM) e di Compaq Computer (CPQ) hanno accusato ribassi, mentre Gateway (GTW), che aveva ”preavvertito” sulla tenuta della redditivita’ – come Dell – poche settimane fa, ha messo a segno un rialzo. Anche Hewlett Packard (HWP) ha registrato un buon andamento.