Ultimatum Squinzi a Letta. “Ci appelleremo a Napolitano”

6 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Ultimatum di Confindustria al governo Letta.

Se il premier Enrico Letta verrà a mani vuote «non ci resterebbe altro che appellarci a Napolitano» che «nella sua grande saggezza prenderà le decisioni giuste», ha detto il leader di Confindustria, Giorgio Squinzi, intervistato da Giovanni Minoli su Radio24.

Il 19 febbraio il premier è atteso in via dell’Astronomia. Più volte Squinzi ha alzato la voce contro il governo e contro la crisi che ha travolto il tessuto imprenditoriale italiano.

Sulla vicenda Electrolux: “Il problema non si risolve tagliando la metà dei salari, credo si possano trovare altre soluzioni più graduali per migliorare il costo del lavoro per unità di prodotto. Cosa che è stata fatta in Germania”.