UE, Barnier “comprensibile Germania ma occorre azione coordinata”

19 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Europa rivendica una azione coordinata da parte dei Paesi membri, dopo la decisione unilaterale della Germania di vietare le vendite allo scoperto di titoli di stato della Zona Euro, di CDS e di azioni delle maggiori Istituzioni finanziarie del Paese. “Comprendo perfettamente le preoccupazioni di Germania e Austria sugli effetti delle vendite allo scoperto – ha sottolineato il Commissario europei per il Mercato Interno, Michel Barnier – ma queste misure sarebbero più efficaci se coordinate a livello europeo”. Barnier ha anche auspicato la creazione di un regime europeo finalizzato ad evitare arbitraggi regolamentari che contribuiscono a tenere divisa la UE.