TUTTI I NUMERI CHE I MERCATI VOGLIONO VEDERE

18 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Presentiamo la lista delle societa’ che hanno annunciato gli utili societari questa mattina prima dell’apertura dei mercati.

Coca-Cola Enterprises (CCE)
La divisione dedicata all’imbottigliamento delle bevande prodotte dalla societa’ di Atlanta ha annunciato questa mattina utili operativi di 30 centesimi per azione, in forte rialzo rispetto agli 8 centesimi dello scorso anno. Le aspettative di Wall Street erano di 29 centesimi per azione.

Continental (CAL)
La quinta linea aerea negli Stati Uniti ha riportato per il secondo trimestre un utile operativo di $2,46 per azione, superiore agli $1,90 previsti dagli analisti di Wall Street.

General Motors (GM)
Il primo costrutture automobilistico mondiale ha chiuso il secondo trimestre con utili di $1,75 miliardi, pari a $2,93 per azione. Il dato e’ superiore alle aspettative degli analisti che avevano indicato un utile di $2,81 per azione.

Honeywell (HON)
Il gruppo industriale ha chiuso il secondo trimestre con un utile in rilazo del 13%, in linea con le aspettative del mercato. Gli utili si sono attestati a $605 milioni, pari a $0,75 per azione.

Johnson & Johnson (JNJ)
La societa’ leader nei prodotti di largo consumo ha battuto le stime di mercato per il secondo trimestre presentando utili di $0,94 per azione, contro una previsione di $0,92.

Merrill Lynch (MER)
La piu’ grande banca d’affari del mondo ha chiuso il secondo trimestre con utili pari a $902 milioni, $2,01 per azione, segnando un incremento del 34% rispetto allo stesso periodo del 1999. Il dato e’ nettamente superiore alle aspettative degli analisti che avevano indicato $1,71 per azione.

Philip Morris (MO)
Il gigante dei prodotti di largo consumo (sigarette e alimentare) ha chiuso il secondo trimestro con un utile netto di $0,95 per azione, in linea con le aspettative del mercato.

Nextel Communications (NXTL)

La societa’ di telefonia mobile ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 38 cenetsimi per azione, leggermente superiore ai 36 centesimi previsti dagli analisti.

Time Warner (TWX)

Il colosso dei media che si sta fondendo con America Online (AOL) ha riportato per il secondo trimestre utili di 11 centesimi per azione, tre centesimi al di sopra delle aspettative.

Unisys (UIS)

La societa’ ha riportato per il terzo trimestre fiscale utili di 18 centesimi per azione, al di sotto delle aspettative per un centesimo.

America West (AWA)
La nona linea aerea americana ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 74 centesimi per azione, in ribasso del 33% rispetto allo stesso periodo del 1999 e decisamente inferiori agli 89 centesimi previsti dagli analisti.

Charles Schwab (SCH)

Il broker online americano ha registrato nel secondo trimestre un utile netto di 14 centesimi per azione, in linea con le aspettative del mercato.