Trump nei guai: “Impeachment? I mercati crollerebbero”

23 Agosto 2018, di Alberto Battaglia

Donald Trump, in seguito alle condanne di due sue stretti collaboratori, Paul Manafort, l’ex capo del comitato elettorale di Trump, e l’avvocato Michael Cohen, è costretto a commentare le ipotesi di una possibile procedura d’impeachment che potrebbe avere luogo dopo le elezioni mid-term che potrebbero modificare gli equilibri parlamentari a favore dei democratici. Trump, nel caso della condanna di Cohen, è direttamente implicato per ammissione dello stesso imputato che ha ammesso di aver usato illecitamente fondi elettorali “in collaborazione e su indicazione” dell’allora candidato alla Casa Bianca.

“Se venissi messo in stato d’accusa, penso che i mercati crollerebbero. Penso che tutti diventerebbero più poveri”, si è difeso Trump nel corso di un’intervista rilasciata a Fox and Friends, “non so come si possa chiedere l’impeachment per qualcuno che ha fatto un ottimo lavoro” ha dichiarato sostenendo di meritare un voto “A+”, il massimo possibile secondo la scala in uso nelle scuole statunitensi.

Ciò che emerge dalla condanna di Cohen è, secondo il presidente Usa, che “non era un buon avvocato, francamente”. L’uomo è ritenuto colpevole, fra le varie imputazioni, di uso illecito di fondi elettorali. Nello specifico Cohen ha ammesso di aver pagato per conto di Trump due donne con le quali il candidato avrebbe avuto relazioni extraconiugali, la pornostar Stormy Daniels e l’ex coniglietta di Playboy Karen McDougal, con lo scopo di comprare il loro silenzio; a Cohen sarebbe stato restituito il denaro erogato alle due donne utilizzando i fondi del comitato elettorale di Trump, dietro la copertura di servizi legali mai avvenuti.

Trump non ha replicato nel merito delle accuse che lo riguardano, ma ha affermato: “Ho sempre avuto controversie nella mia vita e ho sempre avuto successo. Ho sempre vinto. C’erano polemiche quando mi sono candidato. E ho vinto”.

A suo favore Trump cita lo stato di salute robusto dell’economia americana: “Il paese non è mai stato così in salute, non abbiamo mai avuto una situazione economica migliore di quella attuale. Oggi abbiamo più posti di lavoro di quanti non ce ne siano mai stati nella storia del nostro paese. Purtroppo i media non si occupano mai di queste cose, si occupano delle sciocchezze”.