Trovate tracce di pesticidi in una acqua in bottiglia su 10

8 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il 10% delle acque in bottiglia francesi contiene tracce di farmaci e di pesticidi. Tra i farmaci sono state individuate tracce di medicinali utilizzati per il trattamento del cancro al seno. I residui di farmaci e di pesticidi sono stati rilevati nel corso di uno studio promosso da parte di 60 Millions de Consommateurs e Fondation France Liberté.

La potabilità di tali acque non sarebbe però da mettere in discussione, secondo quanto emerso dallo studio e secondo quanto dichiarato da parte delle associazioni coinvolte all’agenzia France Press. Al momento non vi sarebbero problemi di qualità e le acque in bottiglia francesi dovrebbero continuare ad essere considerate bevibili.

Tra le 85 differenti sostanze individuate nel corso dei test troviamo ftalati, medicinali, pesticidi ed interferenti endocrini, tra cui il bisfenolo A, di cui le acque in bottiglia rappresentano una delle fonti maggiori, in quanto tale sostanza è in grado di essere trasmessa dall’involucro di plastica che lo contiene all’acqua stessa.

60 Millions de Consumateurs riporta la lista completa delle sostanze individuate nelle acque in bottiglia francesi, suddivise per categoria, unitamente all’elenco delle acque in bottiglia sottoposte ad analisi, che comprendono marchi noti come Nestlé, Auchan, Carrefour, San Pellegrino e Lidl. (TMNews)