Trichet, ripresa economica continua anche se con sbalzi”

8 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Abbiamo deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse perche li consideriamo a livello appropriato.” Lo ha dichiarato il presidente della Banca Centrale Europea, Jean claude Trichet, nella consueta conferenza stampa che segue l’annuncio dei tassi d’interesse. Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della BCE, infatti ha deciso di lasciare invariato il tasso d’interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali all’1%. Il numero uno dell’istituto centrale europeo ha poi aggiunto: “Continuamo a seguire da vicino i dati macro: l’inflazione rimane sotto controllo, e in linea, se non al di sotto delle nostre previsioni. Nel 2010, la ripresa economica continua anche se la non si può considerare stabile me è soggetta a sbalzi”. Per rquanto riguarda il debito sovrano dei singoli Paesi Europei, Trichet ha aggiunto: “Ogni Paese deve essere cosciente dei propri problemi e deve cercare di fare tutto il possibile per tornare ad auna situazione anticrisi…. saranno necessarie riforme fiscali e, in alcuni casi strutturali per far si che alcuni Paesi riducano drasticamente il deficit.” Trichet, inoltre si è compaiaciuto della pubblicazione degli stress test delle banche alla fine del mese, visto che questi serviranno aridare fiducia ai mercati. E’ chiaro che dopo la pubblicazione degli stress test alcune banche dovranno prendere provvedimenti.