Trichet, impostazione dell’economia positiva

4 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Bisogna migliorare la competizione sui mercati”. Questo il commento del Presidente della Bce, Trichet, durante la conferenza stampa che segue come di consueto la decisione della Banca Centrale. L’istituto oggi ha deciso di lasciare i tassi di interesse all’attuale 1%, come peraltro atteso dal mercato. Con la crisi economico-finanziaria, ha detto ancora Trichet, siamo entrati in tempi non normali, è vero che ci sono banche che dipendono totalmente dalla nostra liquidita’. E’ un problema su cui stiamo riflettendo, ma non c’è ancora nessuna decisione. Le pressioni inflazionistiche restano sotto il 2% ha aggiunto il numero uno dell’Eurotower precisando che le misure straordinarie sono ancora in corso. Trichet ha ribadito ancora una volta che i tassi di interesse sono appropriati e che l’impostazione di fondo dell’economia europea rimane positiva, in un contesto di incertezza ancora prevalente. Nessun commento di Trichet alla decisione della Fed di lanciare un nuovo programma di quantitative easing a sostegno dell’economia Usa.