Triboo sbarca a Londra con l’acquisizione di Koi Advertising

12 Giugno 2019, di Redazione Wall Street Italia

Nuova acquisizione per Triboo (editore che controlla questa testata) nel settore del web marketing e dell’advertising.

Il gruppo attivo nell’E-Commerce e Advertising digitale, quotato sul mercato MTA di Borsa Italiana – tramite la controllata Triboo Direct ha acquisito il 100% di Koi Advertising LTD, società attiva nel settore del web marketing e advertising prevalentemente in UK, Australia, India, Indonesia e Sudafrica con sede a Londra e con un fatturato di circa 2,4 milioni di sterline nel 2018.

L’acquisizione di Koi consente al Gruppo di proseguire nella strategia di crescita internazionale intrapresa accedendo a nuovi mercati attraverso una società con sede a Londra e con un portafoglio di clienti e prodotti già consolidati, facendo leva sulle nostre competenze e servizi per poter incrementare la nostra presenza” – ha precisato Riccardo Maria Monti, amministratore delegato del Gruppo Triboo“.

Koi opera nel settore del performance marketing, un segmento in forte crescita nel quale il Gruppo ha già dimostrato risultati di successo e sul quale ha deciso di puntare ulteriormente”.

Dopo la costituzione della filiale spagnola a Madrid e di quella cinese a Shanghai, Triboo, grazie a questa operazione, accelera la crescita in UK con nuove quote di mercato e con l’accesso ad una clientela sempre più ampia tramite i servizi già offerti, acquisendo un database di circa 15 milioni di utenti registrati ai siti proprietari presenti in tredici diversi Paesi.

Nel perimetro dell’operazione rientra inoltre la controllata italiana di Koi, con sede a Pescara, focalizzata su attività di operation nell’ambito del web marketing e advertising. Il fondatore e ceo di Koi, Marco Sicuro, rimarrà in azienda garantendo continuità nell’implementazione del piano disviluppo.

Il corrispettivo dell’operazione sarà determinato sulla base di meccanismi di earn-out esercitabili in considerazione dei risultati al 2020, 2021 e 2022.

Triboo alla conquista dei mercati internazionali. L’AD Monti: «Ci attendono nuove sfide»