Trenitalia, nuovo accordo di cooperazione con Ferrovie turche

3 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ferrovie dello Stato e Türkiye Cumhuriyeti Develet Demiryollari (TCDD) lavoreranno insieme per sviluppare iniziative congiunte nei mercati limitrofi alla Turchia, in Medio Oriente e in Asia. Lo stabilisce il nuovo accordo firmato oggi a Roma, nella sede di Ferrovie dello Stato, da Mauro Moretti, amministratore delegato FS, e da Süleyman Karaman, presidente e direttore generale di TCDD, che si pone l’obiettivo di fornire supporti specializzati e tecnico/ingegneristici per lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie, adottando le eccellenze tecnologiche e infrastrutturali made in Italy. La sottoscrizione dell’accordo odierno, ulteriore riconoscimento a livello internazionale delle competenze delle Ferrovie dello Stato, rafforza la proficua collaborazione con le ferrovie turche. Il Gruppo FS, aggiudicandosi commesse di gare internazionali vinte prevalentemente contro società francesi e tedesche, lavora infatti in Turchia dal 2007 con le società Italferr e Trenitalia per la progettazione di linee e impianti di manutenzione dei treni ad alta velocità Ankara – Istanbul e per gli studi di mercato del traffico merci. Altre aree di collaborazione riguardano i servizi di ingegneria, le attività di manutenzione e diagnostica dell’infrastruttura, di formazione del personale (tecnico e commerciale) e di gestione in sicurezza di linee e stazioni. Nel dicembre 2008, FS e TCDD hanno inoltre sottoscritto un Memorandum of Understanding (MOU) per lo sviluppo delle linee turche, convenzionali e ad Alta Velocità, in particolare per attività di progettazione, servizi alla clientela e sviluppo delle stazioni. Italferr, Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana stanno partecipando alla gara per l’assistenza tecnica della “Reform of Turkish Railways”, mentre Grandi Stazioni sta seguendo con attenzione gli sviluppi del processo di ristrutturazione e valorizzazione commerciale della nuova stazione AV di Ankara. Infine, lo scorso 21 ottobre, Italcertifer – società di certificazione ferroviaria partecipata da FS Holding, Rete Ferroviaria Italiana, Politecnico di Milano, Università di Firenze, Università di Pisa e Università di Napoli “Federico II” – ha firmato il contratto per la certificazione dei sottosistemi (infrastruttura, energia e gestione e controllo) della linea AV Ankara – Konya.