Toscana Energia incorpora Sea e Sermas, conti semestrali in crescita

11 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue il progetto di Toscana Energia per potenziare la presenza nella distribuzione gas anche in provincia di Lucca. Questa mattina l’Assemblea dei soci ha deliberato l’operazione che prevede l’incorporazione in Toscana Energia di SEA Gas Viareggio, operativa nei Comuni di Viareggio e Camaiore, e di SERMAS Gas, attiva nel Comune di Massarosa. La fusione, che si concluderà entro fine anno, consentirà l’ingresso di 3 nuovi comuni nella compagine societaria, l’apporto di 340 km di rete e di 42.500 punti di riconsegna e il raggiungimento di 106 comuni serviti. Una perfomance positiva rafforzata anche dai risultati della relazione semestrale di Toscana Energia, approvata dal Consiglio d’Amministrazione, che evidenzia una forte crescita rispetto ai primi sei mesi del 2009, con ricavi per € 46,5 milioni (+ 17,1%), un utile operativo di € 28,8 milioni (+ 79,2%) e un risultato netto di periodo di € 17,7 milioni (+ 99,4%). I volumi di metano vettoriato sono stati pari a 652 milioni di metri cubi (+ 7%) e gli investimenti attuati nel semestre ammontano a € 17,4 milioni. “Sono risultati che oltre ad affermare la validità delle scelte strategiche perseguite fino ad oggi – dichiara il Presidente di Toscana Energia Lorenzo Becattini – confermano le previsioni di un risultato in forte crescita anche per fine 2010. Adesso è venuto il momento di promuovere una nuova fase industriale e i tempi sono maturi per lavorare, anche in linea con le politiche regionali, ad un’intesa fra i diversi operatori toscani sulle reti del gas. Le gare per l’affidamento delle concessioni sono ormai dietro l’angolo e la Toscana, attraverso una strategia di integrazione fra aziende, potrebbe giungere a questo appuntamento mettendo in campo un soggetto industriale di livello nazionale.”