Torna allarme in Portogallo. Record prezzo per ripararsi dal default

25 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Nuovo alert in Portogallo. I cds sul debito del paese, ovvero i contratti per assicurarsi contro l’eventuale default del paese, continuano a salire e toccano un nuovo record. Di fatto, quelli con scadenza a cinque anni sono arrivati a balzare fino a 1.310 punti base, contro i 1.279 punti base di ieri.

Pesano le speculazioni e i timori degli investitori, preoccupati che il paese seguirà la strada della Grecia, costretto a ricorrere a una ristrutturazione del debito. Il valore a cui si attestano oggi i cds – comunicato da Markit – implica che ora costa $1,31 milioni l’anno assicurare titoli di debito portoghesi per un valore di $10 milioni contro il rischio di default in cinque anni.

In un’intervista rilasciata al sito Marketwatch Steven Barrow, strategist del reddito fisso e del mercato valutario presso Standard Bank, ha affermato che “al momento sembra che il Portogallo faccia fronte al maggior rischio di scivolare in condizioni di default, anche se la Bce continua a fornire un sostegno agli altri mercati dei bond”.