Tokyo in rosso con titoli export

24 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Seduta in ribasso oggi per la borsa di Tokyo dopo la debolezza di ieri. A penalizzare il listino nipponico, la pessima performance dei titoli legati all’export sul rafforzamento dello yen, ma anche le indicazioni macroeconomiche deludenti giunte ieri da Wall Street. Il forte calo delle fiducia dei consumatori statunitensi, ai minimi da 10 mesi, ha frenato infatti l’ottimismo degli investitori per la ripresa economica. I mercati aspettano ora la testimonianza in Congresso del presidente della Fed, Ben Bernanke, previsto oggi e domani. L’indice Nikkei ha chiuso in calo dell’1,49% a 10.198,83 punti mentre il Topix è sceso dell’1,3% a 895,69 punti. Tra le altre piazze asiatiche, Seul ha terminato in flessione dello 0,99% a 1.612,83 punti e Taiwan ha ceduto lo 0,89% a 7.529,67 punti. Prevalgono le vendite anche tra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive contrattazioni, con Hong Kong che cede lo 0,48%, Singapore lo 0,60%, Jakarta lo 0,53% e Bangkok lo 0,74%. Si muovono in controtrend Kuala Lampur +0,34% e Shanghai +1,04%.