Tod’s vola in borsa dopo l’annuncio del delisting da Piazza Affari

3 Agosto 2022, di Gianmarco Carriol

Dopo 22 anni, la famiglia Della Valle ha annunciato che intende delistare da Borsa Italiana il gruppo Tod’s. L’annuncio ha fatto schizzare le azioni del 20,4% nelle contrattazioni mattutine.

I fratelli Diego e Andrea Della Valle controllano il 63,64% delle azioni Tod’s. Delphine SAS, società del gruppo Lvmh (Louis Vuitton Moët Hennessy),  rimarrà parte di Tod’s con la sua attuale quota del 10%. DeVa Finance, interamente partecipata da DI.VI. Finanziaria di Diego Della Valle & C., lancerà l’opa, che potrebbe raggiungere una quota del 90%, per un totale di oltre 338 milioni di euro, escludendo la quota di Lvmh.

In un comunicato, la famiglia Della Valle ha affermato che l’investimento nel gruppo accelererebbe lo sviluppo dei marchi che controlla: Tod’s, Roger Vivier, Hogan e Fay. L’obiettivo è aumentare la visibilità di ciascuna etichetta, rafforzandone il posizionamento nella fascia alta del mercato, e fornire maggiore autonomia operativa. “Come società per azioni, sarebbe più difficile “raggiungere questi obiettivi nel medio e lungo termine”, date le “limitazioni derivanti dalla necessità di riportare risultati a breve termine”, si legge nella nota.”

Di conseguenza, la famiglia Della Valle “è determinata a promuovere e sostenere questo progetto” alla luce della qualità dei marchi, della struttura manageriale del gruppo e della comprovata capacità ed esperienza dei suoi artigiani, ha aggiunto.

Le mosse precedenti del patron di Tod’s

Ad aprile dello scorso anno Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato del Gruppo Tod’s , aveva rivelato che Lvmh aveva aumentato la propria partecipazione nella sua società fino al 10%, per un totale di 74,5 milioni di euro.

Diego Della Valle & C srl, società controllata dall’imprenditore italiano, ha stipulato un contratto di compravendita con Delphine SAS, controllata al 100% da Lvmh, per la vendita di 2,25 milioni di azioni di Tod’s spa, pari al 6,8% del capitale. Lvmh è un investitore di lunga data in Tod’s, poiché ne possedeva già il 3,2%.

Da tempo gli analisti ipotizzano una possibile vendita del Gruppo Tod’s, indicando il ceo di Lvmh, Bernard Arnault, come possibile acquirente. Della Valle ha più volte negato che l’azienda fosse in vendita e nel tempo ha riacquistato azioni con il fratello Andrea.

La performance di oggi è legata all’annuncio dell’opa. Il prezzo di Tod’s ha chiuso toccando il massimo precedente di aprile 2022, a quota 40,20 euro per azione, in rialzo del 20,29%.

Grafico settimanale Tod's - Tradingview