Tod’s: tonfo in borsa, titolo fino a -8%. Analisti bocciano il bilancio

di Redazione Wall Street Italia
13 Novembre 2014 14:22

MILANO (WSI) – Tonfo in borsa per il titolo Tod’s, scambiato sull’indice Ftse Mib. Il produttore di scarpe di lusso ha assistito nei primi nove mesi dell’anno a un calo -21,6% degli utili, scontando lo sfavorevole rapporto di cambio con l’euro e l’aumento dei costi.

Il titolo non è riuscito inizialmente a fare prezzo per poi segnare un calo fino a -8% dopo l’arrivo della nota degli analisti di Intermonte, che hanno tagliato il target price a 67 euro; Equita consiglia inoltre di ridurre il peso del titolo in portafoglio (reduce).

Tra gli altri giudizi, Credit Suisse ha confermato il giudizio Underperform sul titolo, a fronte di un obiettivo sul prezzo in calo da 73 a 60 euro.

Tod’s ha di fatto chiuso i primi nove mesi con un “lieve calo” dei ricavi, a 741 milioni (-1,5% rispetto allo stesso periodo del 2013); nel solo terzo trimestre i ricavi sono stati pari a 263,3 milioni, +0,7%.

“I risultati dei 9 mesi sono in linea con le nostre attese e riflettono l’impatto della nostra scelta di continuare ad investire per lo sviluppo del Gruppo, sia nella rete distributiva che nella capacità produttiva, anche in un contesto di mercati molto volatili”, ha commentato l’amministratore delegato Diego Della Valle.

Flessione invece per l’ebitda, calato dai 199,5 milioni dei nove mesi 2013 a 156,4 milioni di euro.

Stando ai dati di Borsa italiana, il titolo Tod’s ha perso oltre -8% in un mese; -34% in sei mesi e -46% in un anno.

Della Valle ha affermato: “Restiamo concentrati ul miglioramento dell’efficienza dei negozi e della loro capacita’ di generare crescita organica. Continuiamo a privilegiare l’ottica industriale di medio periodo, dando priorita’ al mantenimento della qualita’ e del prestigio dei marchi, con piena conferma del nostro business model”.

Ancora: “si cominciano a vedere i primi risultati del nostro ingresso nel mondo delle sfilate che, incrementando la visibilita’ del marchio, ci consentira’ di dare impulso alle vendite di tutte le categorie merceologiche, in particolare della pelletteria. Incoraggianti i risultati della raccolta ordini per la Primavera Estate 2015, che confermano il forte apprezzamento per i nostri marchi”. “Mi fa piacere, infine, sottolineareche continua, da parte del Gruppo, il grande impegno nel sociale e nella solidarieta’, con progetti ed azioni che aiutano a migliorare la condizione di vita di tantissime persone”. (Lna)