TIENE LA EBAY, ACCUSATA DI ANTI-COMPETITIVITA’

4 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tiene bene il titolo della eBay (EBAY), il primo sito Usa di aste online, nonostante la notizia che il Dipartimento di Giustizia americano ha avviato una procedura d’indagine per “pratiche anti-competitive”.

Dopo uno scivolone di oltre un punto percentuale in apertura, il titolo si trova ora piatto rispetto alla chiusura di ieri.

Giovedi’ il titolo eBay aveva chiuso la sessione in rialzo del 9% a quota 165 dollari.

Secondo le accuse di alcune aziende concorrenti, eBay avrebbe impedito l’accesso al proprio sito da parte di “shopping bots”, cioe’ software che vengono usati dagli utenti della rete per cercare automaticamente i prezzi migliori delle merci online.

L’iniziativa del governo Usa non significa necessariamente che ci saranno ripercussioni legali sulla societa’. Per questo, almeno per ora, il mercato ha deciso di non penalizzare la eBay.