The Medicines Company acquisisce CU-2010 e Curacyte Discovery GmbH

6 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

The Medicines Company (NASDAQ: MDCO) ha annunciato oggi di aver acquisito la società con sede in Germania Curacyte Discovery GmbH ed il suo composto principale, CU-2010, che è in fase di sviluppo per la prevenzione delle perdite di sangue chirurgiche. CU-2010 è una piccola molecola inibitrice di proteasi di serina. Negli studi pre-clinici, il composto ha dimostrato un profilo farmacocinetico favorevole per il sito chirurgico con una rapida insorgenza e una altrettanto rapida cessazione dell’effetto dovute alla sua breve emivita. La molecola è stata progettata ed è in via di sviluppo come riposta a significative necessità mediche insoddisfatte che sono aumentate per i clinici a causa della recente sospensione dell’aprotinin. The Medicines Company prevede di iniziare i test clinici della Fase I per il CU-2010 nel 2008. Questa acquisizione dà a The Medicines Company una capacità integrata di sviluppo relativa agli inibitori delle proteasi di serina – un gruppo di medicinali che include il bivalirudin (Angiomax), il principale antitrombotico per uso ospedaliero della Società. “L’acquisizione di CU-2010 si adatta all’interno della nostra strategia concentrata sullo sviluppo del business che consiste nel valutare sia i composti in stato iniziale che quelli in stato avanzato nel nostro settore principale di competenza, la medicina per terapie critiche, particolarmente la trombosi e l’emostasi” ha affermato Glenn Sblendorio, vicepresidente esecutivo e direttore finanziario di The Medicines Company. “CU-2010 porta ulteriore profondità al nostro portafoglio di prodotti commercializzati e di sviluppo nella cura delle condizioni cardiache critiche”. The Medicines Company continua a concentrarsi sull’avanzamento per il trattamento di pazienti in condizioni critiche attraverso la distribuzione di medicinali innovativi ed efficienti in termini di costi per il mercato ospedaliero globale. “Stiamo diventando una società con molteplici fonti di reddito. Angiomax continua a crescere negli Stati Uniti; anticipiamo l’aumento della richiesta in Europa nel 2009 in base alla nuova etichetta e ai dati sperimentali; e con l’approvazione del Cleviprex negli USA, abbiamo rinforzato la nostra prospettiva in maniera considerevole. Anticipiamo inoltre il completamento degli esperimenti di Fase III in tutto il mondo per il cangrelor nel 2009; inoltre l’aggiunta del CU-2010 e di altri composti alla pipeline di sviluppo fornisce un potenziale di crescita che è maggiormente a lungo termine” ha detto Clive Meanwell, M.D. e CEO. “Siamo anche lieti di dimostrare il nostro impegno per gli investimenti nella scienza medica in Germania – uno dei mercati più innovativi e importanti al mondo nella cura ospedaliera di casi critici – dove Angiox e i nostri altri composti possono instaurare la nostra presenza in maniera forte”. Impatto finanziario della transazione The Medicines Company ha pagato €14,5 milioni alla firma dell’accordo. Su decisione di The Medicines Company di avanzare nello sviluppo di CU-2010 nella Fase II, un ulteriore pagamento di €10,5 milioni verrà effettuato. Se commercializzato, verranno pagate una bassa cifra per i diritti e per un’unica fondamentale tappa commerciale futura. The Medicines Company prevede di annunciare i risultati finanziari del terzo trimestre 2008 a ottobre. In quel momento la Società fornirà un aggiornamento sulle spese attese per l’intero anno 2008 e il reddito netto in base al completamento della valutazione dei costi dell’operazione commerciale e di transizione. Ci sarà una teleconferenza con l’amministrazione mercoledì 6 agosto alle 8:00 a.m. Eastern Time (ora di New York) per discutere l’acquisizione di Curacyte Discovery e il suo impatto sulle operazioni attuali. La conferenza sarà accessibile via telefono e via internet. I dettagli per la chiamata sono i seguenti – chiamate dagli Stati Uniti comporre il numero 877-591-4949; chiamate internazionali comporre il numero 719-325-4869. Alla trasmissione via internet si può accedere attraverso il sito web di The Medicines Company all’indirizzo www.themedicinescompany.com. MDCO-G Informazioni su The Medicines Company The Medicines Company (NASDAQ: MDCO) si concentra sui progressi nel trattamento di pazienti in terapia intensiva post-operatoria, attraverso la proposta di medicine innovative ed economicamente convenienti al mercato ospedaliero di tutto il mondo. La Società commercializza Angiomax® (bivalirudin) negli Stati Uniti e in altri paesi, da utilizzare con i pazienti sottoposti ad angioplastica coronarica, e Cleviprex™ (butirato di clevidipina) in emulsione iniettabile negli Stati Uniti per la riduzione della pressione sanguigna quando la terapia orale non è realizzabile o consigliabile. La Società ha anche un altro prodotto, il cangrelor, che si trova nelle ultime fasi di sviluppo. L’indirizzo del sito Web della Società è www.themedicinescompany.com. Informazioni su Curacyte Curacyte Discovery GmbH, è una affiliata completamente controllata di Curacyte AG. Curacyte AG è una società biofarmaceutica avanzata dedicata allo sviluppo di nuove terapie per pazienti in condizioni critiche e acute. Il prodotto principale di Curacyte è hemoximer (Piridossale Emoglobina Poliossietilene, PHP). Hemoximer è stato sviluppato come depuratore per l’ossido d’azoto, l’agente eziologico responsabile per la vasodilatazione e l’ipotensione negli stati di shock. La capacità di purificare e metabolizzare la molecola di NO è una delle funzioni fisiologiche importanti dell’emoglobina naturale. È stato dimostrato che l’Hemoximer rovescia la vasodilatazione e risolve l’ipotensione associata con lo shock distributivo. Hemoximer ha completato lo sviluppo della Fase clinica II per la sua prescrizione principale, lo shock distributivo, e sta ora entrando nello studio di fase III per lo shock distributivo resistente alla catecolamina. Oltre che per lo shock distributivo, hemoximer viene anche studiato come terapia di supporto per la terapia del cancro interleukin 2 (IL-2) a dose elevata per i pazienti con melanoma metastatico e carcinoma delle cellule renali. Lo shock è frequentemente un effetto secondario che limita la dose per la terapia a dose elevata IL-2. Hemoximer è la denominazione comune internazionale (INN) proposta per PHP. Il sito web della Società è www.curacyte.eu. Le affermazioni contenute in questo comunicato stampa relative a The Medicines Company che non sono semplicemente storiche, e tutte le altre affermazioni che non sono prettamente storiche, sono da ritenersi affermazioni previsionali, ai sensi delle disposizioni denominate “Safe harbor” del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Fatte salve tali premesse, le parole “crede”, “prevede” e “si aspetta” ed espressioni simili, hanno lo scopo di identificare le affermazioni lungimiranti. Tali affermazioni previsionali comprendono i rischi previsti e imprevisti e le incertezze che potrebbero portare i risultati effettivi, i livelli di attività, la performance o i conseguimenti a differire sostanzialmente da quelli indicati o impliciti in tali affermazioni previsionali. Tra gli importanti fattori che possono determinare o contribuire a tali differenze, rientrano l’eventualità che la Società incontri delle difficoltà a integrare le attività o i prodotti recentemente acquistati; l’eventualità che i risultati ottenuti dagli studi pre-clinici saranno indicativi dei risultati ottenuti negli studi clinici; l’eventualità che i prodotti della Società supereranno il processo dei test clinici e se lo faranno in maniera tempestiva; l’eventualità che i risultati degli esperimenti clinici garantiranno l’accettazione delle applicazioni per l’approvazione normativa; l’eventualità che i medici, i pazienti e altre figure decisionali chiave accetteranno i risultati degli esperimenti clinici; altri fattori di rischio, come indicato con maggiore dettaglio nelle relazioni periodiche della Società e nelle dichiarazioni di registrazione depositate presso la Securities and Exchange Commission, compresi, senza pretesa di esaustività, i fattori di rischio indicati nella relazione trimestrale della Società sul modulo 10-Q, presentato il 12 maggio 2008, allegati al presente documento a titolo di materiale di riferimento. La Società non si assume specificatamente alcun obbligo di aggiornare tali affermazioni previsionali. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

WeissComm PartnersEmily Poe, [email protected] Medicines CompanyRobyn Brown, [email protected]