Terra Luna: la community rifiuta la proposta di un hard fork

19 Maggio 2022, di Gianmarco Carriol

Nuova tegola per la stablecoin Terra. Il team legale del progetto si è dimesso dopo i recenti problemi legati alla perdita della parità rispetto al dollaro, mentre la community rifiuta la proposta di hard fork.

Cos’è un Hard fork?

Un “hard fork” si verifica quando una criptovaluta si divide in due. Si verifica quando il codice esistente di una criptovaluta viene modificato: rimane la vecchia versione, ma viene introdotta anche quella nuova.

Gli hard fork avvengono quando gli sviluppatori di una criptovaluta decidono di introdurre una nuova versione del software utilizzato dal network della criptovaluta, ma questa nuova versione del software non è retrocompatibile con il software attuale. In uno scenario del genere, si verranno a creare due blockchain diverse che funzioneranno in parallelo senza mai entrare in contatto tra di loro, portando quindi alla nascita di una criptovaluta.

La Community rifiuta l’hard fork di Terra

Gli eventi successivi allo sfortunato crollo dell’ecosistema hanno rovinato il progetto. Alla luce dei recenti eventi, i membri del team legale di Terraform Labs, Marc Goldich, Lawrence Florio e Noah Axler, hanno tutti cessato di lavorare presso l’azienda a partire da martedì 17 maggio.

I dipendenti sembrano lasciare Terra alla luce del grave incidente che ha lasciato centinaia di migliaia di investitori liquidati. Sebbene i membri del team legale non abbiano dichiarato ufficialmente i motivi delle loro dimissioni, molti stanno leggendo la mossa e speculando su problemi interni.

Nel tentativo di rilanciare l’ecosistema dopo il suo crollo, Do Kwon, CEO di Terraform Labs, ha annunciato un piano di recupero che prevedeva l’hard fork della catena Terra. Tuttavia, un recente sondaggio mostra che i membri della comunità Terra sono all’unanimità contrari al “Piano di rinascita V2” .

Secondo il sondaggio della community, il 90% degli utenti della community non vuole vedere il fork della blockchain. Anche il fondatore di Binance, Changpeng, ha espresso la stessa convinzione e ha affermato che l’hard fork di Terra non risolverà i suoi problemi, definendolo “vana speranza”.