Tele2 non cede la consociata del Belpaese

6 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

Tele2 Ab, la seconda società telefonica svedese, ha dichiarato che la sua controllata operante in Italia è “molto forte”, indicando di non aver intenzione di venderla. “L’azienda italiana sta andando molto bene e in questi casi ci saranno sempre società che sono interessate. Questo non significa che abbiamo intenzione di venderla”, dice Lars Torstensson, responsabile investor relations di Tele2. Secondo quanto riferito dal quotidiano Il Sole/24 Ore il 31 luglio, Tiscali spa, Wind spa e Vodafone Group plc starebbero valutando l’acquisizione della controllata italiana di Tele2, che il gruppo svedese avrebbe deciso di vendere.