tag macroeconomia

Tutti gli articoli

Eurozona: rallenta Pil nel IV trimestre 2017, Italia fanalino di coda

Rallenta la crescita trimestrale nel quarto trimestre del 2017 della zona euro. Secondo i dati Eurostat, il Pil è aumentato dello 0,6% e così nella Ue rispetto a +0,7% nelle due zone nel terzo. Rispetto al quarto trimestre 2016 il Pil è aumentato nella zona del 2,7% e nella Ue del 2,6% dopo +2,7% nelle due zone.

Eurozona: Pmi servizi scende dai massimi di gennaio

Scende nel mese di febbraio l’indice Pmi Servizi dell’Eurozona, calcolato da Ihs Markit. Il dato ha segnato un calo a 56,2 punti rispetto ai 58,8 punti di gennaio. Il risultato di febbraio è il più basso degli ultimi quattro mesi, ma indica comunque un proseguimento dell’espansione del settore, sebbene a un ritmo più lento di quello record di gennaio.

Spagna: si riaccende l’inflazione nel mese di febbraio

Riparte l’inflazione in Spagna. Secondo le stime provvisorie dell’istituto nazionale di statistica Ine, nel mese di febbraio, l’indice dei prezzi al consumo è cresciuto dell’1,1% su anno. Il dato segnala un’accelerazione rispetto allo 0,6% registrato a gennaio. A febbraio su gennaio, l’indice dei prezzi al consumo risulta in aumento dello 0,1 per cento.

Germania: confermato Pil 2017 a +2,5%

Confermata la crescita tedesca nell’ultimo trimestre del 2017 e ne;;’intero anno. Secondo quanto reso noto dall’Ufficio di statistica Destatis, tra ottobe e dicembre il Pil ha segnato un aumento dello 0,6% trimestrale e del 2,9% annuo. Per l’intero anno la crescita è stata del 2,5%.

Mercati, allarme di Barclays: “situazione simile al 2008”

Per Jes Staley, un cambio di rotta della volatilità e l’aumento dei tassi potrebbe portare ad una crisi simile a quella di dieci anni fa

Cina: rallenta il Pil, ma resta sopra il target del Governo

Rallenta leggermente il Pil cinese nel terzo trimestre. Secondo l’Ufficio nazionale di statistiche, la crescita è stata del 6,8% su base annua nel periodo luglio-settembre, dopo un aumento del 6,9% nel primo e secondo trimestre dell’anno. Il dato, in linea con la previsione degli analisti, riflette fondamentali robusti e un ambiente imprenditoriale ancora forte e supera

Pil Italia, Ocse si rimangia tutto e alza le stime

Si tratta della revisione più alta tra i maggiori paesi industrializzati, nonostante il tasso di crescita resti tra i più bassi.