tag creditori

Tutti gli articoli

Grecia firma accordo con i creditori: vicina la fine dell’austerity

La Grecia sigla con i creditori internazionali un accordo per nuove riforme che traghetteranno il paese fuori dall’austerity.

Venezuela: niente accordo coi creditori, S&P dichiara default

Il declassamento dell’agenzia di rating giunge dopo la riunione lampo tra governo e creditori, iniziata male e finita nel caos. Usa corresponsabili?

Mondiali del debito: Venezuela in default, Italia mai: mappa fallimenti della storia

L’Italia è stata eliminata dai Mondiali ma contrariamenti In questa mappa creata da Focus un anno fa si possono vedere tutti i paesi del mondo finiti in default nella storia. Dopo che le finanze del Venezuela hanno fatto crac come ha anche certificato l’agenzia di rating americana S&P, è il momento giusto per esaminare i

Venezuela, è ufficiale: dichiarato il default

Finanze hanno fatto crac: non per effetto del default dei bond del gruppo petrolifero statale pdvsa, bensì per quello del debito emesso dall’azienda pubblica di elettricità, Corpoelec.

Riforma legge fallimentare: cosa c’è da sapere sulla moneta common

L’avvocato Gianfranco Benvenuto spiega la riforma con un focus sulla moneta common: solo la possibilità di convertire euro in moneta virtuale vale di per sé la riforma.

Grecia, accordo con i creditori dell’Eurozona: scongiurata crisi

Ci sarà un altro salvataggio last minute per la Grecia. I creditori dell’area euro e la Grecia hanno infatti trovato un accordo sulla concessione di 8,5 miliardi di euro di aiuti con cui si è evitata una crisi del debito. A luglio il governo Tsipras avrebbe finito i soldi. L’intesa è stata stretta al meeting

Grecia, Christine Lagarde pensa a un compromesso sul debito

Un compromesso per superare lo stallo delle trattative sul debito della Grecia e sul versamento di una nuova tranche di aiuti al Paese. Lo ha proposto Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) in un’intervista sul quotidiano tedesco Handelsblatt. Si tratterebbe di permettere al Fmi di partecipare al bailout ma di non concedere ulteriori