TABACCO: MULTINAZIONALI CONDANNATE PER $145 MLD

14 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La giuria del tribunale della Florida ha pronunciato un verdetto di condanna contro le multinazionali del tabacco che dovranno sborsare oltre $145 miliardi di danni (punitive damage).

Si tratta della cifra piu’ alta mai comminata a una societa’ e sorpassa di gran lunga i $4,8 miliardi cui fu condannata lo scorso anno General Motors, sentenza poi ridotta a $1,09 miliardi.

Gli aventi diritto al risarcimento sono oltre 700.000 famiglie di fumatori che hanno subito danni a causa del fumo di sigaretta.

Le multinazionali del tabacco hanno gia’ annunciato ricorso in appello.

Questo quanto le societa’ dovranno pagare:

Phillip Morris (MO): $73,96 miliardi.

RJ Reynolds (RJR): $36,28 miliardi.

Brown & Williamson: $17,59 miliardi.

Lorillard: $16,25.

Liggett: $790 milioni.

E l’andamento di alcuni titoli nel settore del tabacco:

Phillip Morris (MO) perde l’1,76% a quota $24,43.

RJ Reynolds (RJR) perde il 2,53% a quota $26,43.

Loews (LTR) perde lo 0,49% a quota $63,18.

British America (BTI) perde il 2,45% a quota $12,43.