TA FTSEMIB Mattino

29 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

ANALISI GIORNALIERA
FUTURE FTSE/MIB 29 OTTOBRE 2010
MATTINO

Open: 21300; High: 21570; Low: 21230; Close: 21410; Var: +1,03%; Vol: 16.486
Prezzo corrente: 21415; Var: -0,06% (h. 09.30)

COMMENTO

Seduta di giovedì 28 ottobre in buon recupero per il derivato italiano. I corsi, dopo un avvio a ridosso delle 21300, si spingono prima verso le 21400 ed in seguito in direzione delle 21570, per poi chiudere a 21410.

Per la mattinata: il derivato prosegue nella sua fase di indecisione. Resta pertanto valido il cammino in range tra gli ultimi massimi di area 21650/700 e la prima area supportiva individuabile a ridosso delle 21150/21050.
Indebolimenti sotto le 21050/21000 aprirebbero le porte a più marcate correzioni, verso le 20850/800.
Sopra alle 21650/700 assisteremmo ad un ulteriore deciso segnale di forza.

Per le prossime sedute: il future potrebbe muoversi tra le 20750 e gli ultimi massimi di area 21650/700. Solo sopra tale area assisteremmo ad un nuovo interessante segnale di forza per le 21900-22000 in prima battuta.
Il tono tornerebbe debole solo sotto 20750 e le vendite riprenderebbero sotto 20500 (improbabile), per un test del supporto critico a quota 20000.

STRATEGIA

Nella seduta di ieri non si sono aperte posizioni.

PER LE STRATEGIE SUL FTSE/MIB (EX-FIB), CONSULTA L’INDIRIZZO: www.analisitecnica.net

SUPPORTI: 21350; 21250+; 21150/050++; 20950+; 20850/750++; 20650+

RESISTENZE: 21450/550+; 21650/700++; 21850/900+; 22000++; 22150+; 22250+

NB: l’analisi del future FTSE/MIB si riferisce al contratto di dicembre 2010
A cura di: Andrea Savio, Ufficio Analisi Tecnica – Gruppo Banca Sella
NOVITÀ: consulta la nuova sezione Podcasting
https://www.sella.it/analisi_e_ricerche/podcasting/podcasting.jsp

I servizi disponibili
Tutti i servizi in prova gratuita per 1 mese sulla Piattaforma SELLA ADVICE TRADING, sul trading-on-line di www.sella.it

Segnali Future Nasdaq100 Multiday (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Portafogli Europa (ogni mercoledì, segnali solo long sui principali titoli azionari europei, con orizzonte 1 – 3 mesi)

Segnali Future Eurostoxx50 (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Future Mini Multiday (segnali settimanali long/short sul derivato, con orizzonte multiday);

Segnali Future FTSE/MIB (ex-Fib30) infraday (segnali quotidiani long/short sul future, con orizzonte infraday);

Segnali Titoli Italia (segnali quotidiani di trading long/short sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte infraday -una settimana);

Segnali Titoli Italia Multiday (ogni lunedì e mercoledì, segnali di trading long/short sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte 1- 4 settimane);

Segnali Portafogli Italia (ogni venerdì, segnali solo long sui principali titoli azionari italiani, con orizzonte 1 – 3 mesi)
Per informazioni: www.analisitecnica.net (consulta anche il manuale ed i tracker)

Legenda

I dati relativi ad indici di Borsa, titoli azionari ed obbligazionari, commodities, valute, derivati sono forniti da information provider quali: Bloomberg, e-Signal, Il Sole24Ore, STB.

Il presente documento si configura come ricerca in materia di investimenti obiettiva ed indipendente e non può, in nessun caso, essere considerato un appello al pubblico risparmio.
Esso contiene informativa finanziaria standard e non costituisce “consulenza in materia di investimenti”, come definita dall’articolo 1 comma 5 septies del D.Lgs. n.58/1998. I livelli di supporto, resistenza ed i prezzi obiettivo sono individuati esclusivamente applicando i criteri, le metodologie ed i dettami di pertinenza dell’analisi tecnica dei mercati finanziari, con un orizzonte temporale di breve periodo.

I risultati (guadagni o perdite) – qualora indicati – relativi a questo servizio si riferiscono ai dati storici ed a quanto avvenuto fino alla data della sua elaborazione e pertanto non sono indicativi di risultati futuri. Salvo diversamente specificato, sono considerati al lordo di commissioni, competenze ed oneri a carico dell’utente che decida di effettuare attività di compravendita degli strumenti finanziari oggetto del servizio stesso.