T-Bond Future: ripresa a ostacoli, prevale incertezza

5 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Settimana ancora in salita per il future sul T-Bond che approfitta della situazione molto delicata che persiste sull’azionario, dopo il rallentamento dell’attività in Cina e i dati macro negli Usa che hanno riaffiorato i timori sulla fragilità della ripresa economica. I dati sull’occupazione negli Stati Uniti a giugno hanno evidenziato infatti come sia difficile ancora riuscire a creare posti di lavoro in numero sufficiente da rendere sostenibile il tasso di crescita e da rilanciare la domanda al consumo. Il principale Gov’s americano chiude così l’ottava a 127,15 punti dopo essere salito fino al top 128,53 e mette a segno una performance settimanale positiva dello 0,69%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza vista a 128,58 con target successivo stimato a 129,30. Supporto a 126,39.