Synergy Pharmaceuticals promuove il suo programma di ricerca preclinica per l’uso degli agonist

18 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Synergy Pharmaceuticals, Inc. (OTCQB:SGYP.PK), società che sviluppa nuovi farmaci per il trattamento di disturbi e patologie gastrointestinali (GI), ha annunciato oggi che ha completato con successo la fase di ricerca preclinica in vitro, che dimostra l’inibizione dell’assorbimento degli acidi biliari da parte degli agonisti GC-C, e che progetta di iniziare presto studi sugli animali. Synergy ritiene che questa sia la prima volta che è stato dimostrato il potenziale di riduzione del colesterolo degli agonisti GC-C. Synergy ha presentato una domanda di brevetto relativa all’uso degli agonisti esclusivi GC-C come farmaci candidati per la prevenzione e il trattamento per l’abbassamento del colesterolo, gli infarti, l’aterosclerosi, il diabete di tipo II, le cardiopatie coronariche, i calcoli biliari, l’ipertensione, l’obesità e altre malattie cardiovascolari. Inoltre, gli agonisti GC-C potrebbero essere usati anche in combinazione con le statine per produrre effetti sinergici e ridurre la dose di statine come Lipitor®, Zocor® e Crestor® al fine di ridurre il colesterolo. “Siamo lieti di annunciare l’espansione della nostra tecnologia agonista GC-C per ridurre il colesterolo e stiamo progettando lo sviluppo di un farmaco candidato a tale scopo”, ha affermato il dott. Gary S. Jacob, CEO di Synergy. “Riteniamo che l’uso degli agonisti GC-C per inibire il riassorbimento degli acidi biliari rappresenti un percorso innovativo verso lo sviluppo di una nuova classe di farmaci sicuri per assunzione orale e per il trattamento della ipercolesterolemia e di altre malattie cardiovascolari”, ha dichiarato il dott. Kunwar Shailubhai, Chief Scientific Officer di Synergy. “È stato ampiamente documentato il fatto che la manipolazione dietetica o farmacologica della circolazione enteroepatica del colesterolo o degli acidi biliari può potenzialmente produrre notevoli cambiamenti nei livelli di colesterolo del plasma”. Informazioni sugli agonisti GC-C Gli agonisti GC-C sono una nuova classe di medicinali non sistemici attualmente in fase di sviluppo per il trattamento della stipsi cronica, della sindrome dell’intestino irritabile con stipsi predominante (IBS-C) e di altri disturbi funzionali dell’apparato gastrointestinale. Il plecanatide, principale agonista GC-C di Synergy in fase di sviluppo clinico, è un analogo sintetico dell’uroguanilina, ormone natriuretico che regola il trasporto di ioni e liquidi nel tratto gastrointestinale. Il plecanatide somministrato per via orale si lega alla guanilato ciclasi C (GC-C) espressa sulle cellule epiteliali della mucosa gastrointestinale, attivandola. Ne consegue l’attivazione del regolatore della conduttanza transmembrana della fibrosi cistica (CFTR), nonché un aumento dell’afflusso di acqua e cloro nel lume intestinale che agevola la defecazione. Nei modelli animali la somministrazione orale di plecanatide favorisce la secrezione intestinale e allevia l’infiammazione gastrointestinale. Informazioni su Synergy Pharmaceuticals, Inc. Synergy è una casa biofarmaceutica specializzata nello sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di disturbi e patologie gastrointestinali. Il plecanatide, farmaco candidato brevettato di Synergy, è un analogo sintetico dell’ormone gastrointestinale umano uroguanilina e agisce attivando il recettore guanilato ciclasi C (GC-C) sulle cellule epiteliali del tratto gastrointestinale. Il plecanatide è stato recentemente oggetto di una sperimentazione clinica di fase IIa in pazienti per il trattamento della stipsi cronica (CC). La società prevede di iniziare una sperimentazione clinica del plecanatide di fase II-III, controllata con placebo tramite dosi orali ripetute per 90 giorni, in pazienti affetti da stipsi cronica (CC) nella seconda metà del 2011. Inoltre, il plecanatide è in fase di sviluppo anche per trattare la sindrome dell’intestino irritabile con stipsi predominante (IBS-C), e la prima sperimentazione clinica in pazienti affetti da IBS-C è prevista per il 2012. Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.synergypharma.com. Alcune delle affermazioni contenute in questo comunicato sono dichiarazioni previsionali secondo la definizione data nel Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Tali dichiarazioni sono caratterizzate dall’uso di termini relativi al futuro, per esempio “prevedere”, “ritenere”, “previsione”, “stima” e “intenzione”, fra gli altri. Queste dichiarazioni previsionali, come il progetto di Synergy di iniziare una sperimentazione clinica del plecanatide di fase II-III, controllata con placebo tramite dosi orali ripetute per 90 giorni, in pazienti affetti da stipsi cronica (CC) nella seconda metà del 2011, si basano sulle attese attuali di Synergy; i risultati effettivi potrebbero discostarsi significativamente da quanto previsto. Sono numerosi i fattori che potrebbero provocare una divergenza consistente tra gli eventi effettivi e quanto indicato nelle dichiarazioni previsionali. Tra questi vi sono, senza limitazione alcuna, la concorrenza significativa; la nostra capacità di continuare a operare quale azienda; l’esigenza di ulteriori finanziamenti; le incertezze derivanti dalla tutela dei brevetti e da controversie legali; le incertezze legate al rimborso da parte dello Stato o di parti terze; le vendite e le iniziative di marketing limitate, nonché la dipendenza da parti terze; i rischi legati al mancato ottenimento di approvazioni e autorizzazioni dall’FDA; la non conformità alle normative dell’FDA. Come per qualsiasi altro prodotto farmaceutico in sviluppo, sussistono rischi significativi in termini di sviluppo, approvazione delle autorità e commercializzazione di nuovi prodotti. Non vi sono garanzie che gli studi clinici futuri menzionati in questo comunicato saranno completati o avranno buon esito, o che i prodotti eventualmente citati ottengano le approvazioni normative per qualsiasi indicazione o abbiano successo a livello commerciale. Synergy non assume alcun obbligo di aggiornamento o revisione di qualsiasi dichiarazione previsionale. Gli investitori devono prendere visione dei fattori di rischio delineati nel modulo 10-K di Synergy per l’esercizio chiusosi al 31 dicembre 2010 e nei rendiconti periodici depositati presso la Securities and Exchange Commission. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Synergy Pharmaceuticals, Inc.Gary S. Jacob, Ph.D., 212-297-0020Presidente e [email protected] e Media:Rx Communications Group, LLCMelody A. Carey, [email protected]