SWISSCOM, RINNOVATA CONCESSIONE DECENNALE

22 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Berna, 22 giu – In Svizzera il servizio universale nel settore delle telecomunicazioni continuerà a essere affidato a Swisscom. La Commissione federale delle comunicazioni le ha infatti attribuito la concessione per il periodo 2008-2017, che entrerà in vigore il 1° gennaio del prossimo anno. Spetterà dunque a Swisscom garantire anche in futuro all’insieme della popolazione un’offerta di servizi di telecomunicazione di una certa qualità e a prezzi convenienti. Il servizio universale comprende una gamma di prodotti base: ad esempio il servizio telefonico pubblico, il servizio di trasmissione dati, l’accesso ai servizi d’emergenza, un numero sufficiente di cabine telefoniche pubbliche (Publifon) o servizi speciali per audiolesi e ipovedenti. Da oggi include anche la messa a disposizione di un collegamento a Internet a banda larga con una velocità di trasmissione pari a 600/100 kbit. In questo caso si tratta di una prima mondiale.