Svizzera, banca centrale mantiene politica espansiva

17 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La banca centrale svizzera mantiene una politica fortemente espansiva, con l’intento di mantenere la stabilità dei prezzi contro eventuali rischi di deflazione, causati anche dall’apprezzamento del franco svizzero nei confronti dell’euro. La Swiss National Bank mantiene dunque il tasso di interesse ancorato al Libor a tre mesi fra lo zero e lo 0,75%, stabilendo che questo si colocherà sulla parte bassa del range attorno allo 0,25%. Le aspettative di inflazione indicano un tasso pari allo 0,9% quest’anno ed all’1% il prossimo, per accelerare al 2,2% nel 2012.