Svezia, il Governo vende l’8% di Telia-Sonera

3 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il Governo svedese ha annunciato che venderà una quota dell’8 per cento dell’operatore telefonico nazionale, TeliaSonera, a investitori istituzionali nell’ambito del programma di privatizzazioni per la riduzione del debito pubblico. La quota oggetto della vendita, secondo Bloomberg News, è valutata 19,7 miliardi di corone (circa 2,1 miliardi di euro). L’operazione, gestita da Deutsche Bank e Ubs, si concluderà alle ore 18 di oggi. Lo Stato manterrà comunque una quota di controllo. Altre società inserite nel programma di privatizzazioni del Governo svedese sono la banca Nordea e l’operatore di Borsa Omx.