SU QUESTI NUMERI LE AZIENDE AFFRONTANO LA BORSA

19 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Questi gli utili per il secondo trimestre presentati questa mattina prima dell’apertura delle borse Usa:

Qwest Communications (Q)
La societa’ di telecomunicazioni ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto in ribasso del 61% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La societa’ di telecomunicazioni ha registrato nel trimestre appena concluso un utile di $7,2 milioni, pari a un centesimo per azione.

Chase Manhattan Bank (CMB)
Il terzo gruppo bancario americano ha riportato un utile di 85 centesimi per azione, in ribasso del 22%. Le aspettative erano di 83 centesimi per azione.

Boeing (BA)
Il leader mondiale nel settore aerospaziale ha riportato per il secondo trimestre un utile di 71 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative di Wall Street. Gli analisti avevano previsto un utile di 66 centesimi per azione.

EMC (EMC)
La societa’ leader nel settore delle infrastrutture per database ha chiuso il secondo trimestre con un utile in rialzo del 50% grazie alla forte crescita del fatturato. La societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile di $429 milioni, pari a 19 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile di 17 centesimi.

Citigroup Inc (C)
Il primo gruppo finanziario al mondo ha registrato per il secondo trimestre un utile in rialzo del 23% sull’anno. La societa’ ha chiuso il trimestre appena concluso con un utile di 87 centesimi per azione. Le aspettative erano di 83 centesimi per azione.

United Airlines (UAL)
La compagnia aerea ha riportato per il secondo trimestre utili operativi di $3,47 per azione, battendo le aspettative di Wall Street. Gli analisti avevano previsto un utile operativo di $3,24 per azione.

Coca-Cola (KO)
La societa’ leader nel settore delle bevande analcoliche ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 44 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative del mercato per tre centesimi.

Ford Motor (F)
Il secondo gruppo automobilistico al mondo ha registrato per il secondo trimestre un utile operativo di $2,07 per azione, al di sopra delle aspettative di Wall Street per 12 centesimi. Compresi gli oneri straordinari, la societa’ ha registrato una perdita di $577 milioni.

Bank One (ONE)
Il quinto gruppo bancario americano ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di $1,27 miliardi, pari a $1,11 per azione. Esclusi gli oneri straordinari gli utili si sono attestati a 55 centesimi per azione, al di sotto dei 64 centesimi previsti dagli analisti di First Call/Thomson Financial.

E*Trade (EGRP)
Il broker online americano ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con un utile di 2 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto una perdita di 1 centesimo per azione.

Tyco International (TYC)
Il primo produttore al mondo di componentistica per l’elettronica (connettori) ha registrato per il terzo trimestre del suo anno fiscale un utile in rialzo del 42%. Gli utili operativi si sono attestati a 58 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo.

American Airlines (AMR)
La linea aerea ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,75 per azione, in rialzo del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti di First Call/Thomson Financial avevano previsto un utile di $1,57 per azione.

US Airways (U)
La compagnia aerea ha registrato per il secondo trimestre un utile di $1,17 centesimi per azione, pari a $80 milioni. Il fatturato si e’ attestato a $2,4 miliardi.

Nabisco Holdings (NA)
La prima societa’ americana di prodotti da forno confezionati ha annunciato che gli utili del secondo trimestre hanno registrato una crescita del 29% sull’anno. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile di 37 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 4 centesimi.

Nabisco Group (NGH)
La societa’, che possiede l’81% di Nabisco Holdings, ha chiuso il secondo trimestre un utile di 23 centesimi per azione, in rialzo del 28% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le aspettative erano di 22 centesimi per azione.

McGraw-Hill (MHP)
La casa editrice ha registrato per il secondo trimestre un rialzo del 20% negli utili. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile di 55 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 3 centesimi.

Questi gli utili per il secondo trimestre presentati ieri sera subito dopo la chiusura dei mercati.

Apple Computer (AAPL)
La societa’ ha riportato per il suo terzo trimestre fiscale un utile di 45 centesimi per azione, battendo per un centesimo le aspettative del mercato.

Broadcom Corp. (BRCM)
La societa’ che sviluppa microprocessori per le telecomunicazioni ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 22 centesimi ad azione, in rialzo rispetto allo stesso periodo del 1999 grazie alla forte crescita delle vendite. Le aspettative degli analisti erano di 19 centesimi per azione.

DoubleClick Inc. (DCLK)
La prima societa’ pubblicitaria di Internet ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 18 centesimi per azione.

Intel Corp. (INTC)
Il leader mondiale di microprocessori ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 50 centesimi per azione, pari a un dollaro prima del frazionamento azionario. Le aspettative di mercato erano di $0,98 per azione (dato precedente allo split).

Microsoft (MSFT)
La piu’ grande softwarehouse del mondo ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale con un utile di 44 centesimi, superiore di due centesimi alle stime degli analisti.

Rambus Inc. (RMBS)
La societa’ di memorie per computer ha riportato per il suo terzo trimestre fiscale un utile di 4 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street.

Veritas Software (VRTS)
La societa’ di software per l’archiviazione dati ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 13 centesimi per azione, superiore alle aspettative del mercato. Gli analisti di Wall Street prevedevano un utile di 12 centesimi per azione.

Commerce One (CMRC)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 10 centesimi per azione, rispetto ai 13 centesimi previsti dagli analisti.

Boston Scientific (BSX)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 30 centesimi per azione battendo le aspettative per 2 centesimi.

Compuware (CPWR)
La societa’ ha riportato per il primo trimestre del suo anno fiscale un utile di 9 centesimi per azione.

Incyte Genomics (INCY)
La societa’ biotecnologica ha registrato nel secondo trimestre una perdita di 21 centesimi per azione, nettamente inferiori alle attese del mercato grazie a un rialzo del 21% nel fatturato. Gli analisti aveva previsto una perdita di 39 centesimi.