Strategie antisottomarino e antimine, ma anche soluzioni completamente automatizzate e autonome

9 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

La conferenza sulla difesa Underwater Battlespace 2010 – ‘advancing and exploiting underwater capabilities to enhance security and increase theatre dominance’ sarà incentrata sui principali problemi relativi alla sicurezza dei litorali e sul predominio nel settore sottomarino: strategie antisottomarino e antimine e l’adozione di soluzioni totalmente automatizzate e autonome. L’evento si svolgerà a Londra nel mese di gennaio. Una tavola rotonda composta dai principali decision maker navali discuterà dell’orientamento dei più recenti sviluppi e sul feedback delle attuali esperienze di ricerca e operative. Gli operatori commerciali che vi prenderanno parte potranno incontrare clienti internazionali attivamente impegnati nelle attività sottomarine e cercare potenziali fornitori di soluzioni volte al miglioramento delle operazioni di ricerca e di bonifica delle mine, per offrire capacità sottomarine più avanzate, a garanzia della sicurezza dei fondali bassi, e per massimizzare le opportunità di intervento autonomo. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Defence IQLiz McAleer, Responsabile marketingUnderwater Battlespace 2010Tel.: +44 (0) 207 368 9300Email: enquire@iqpc.co.ukWeb: http://www.uwbevent.com/Event.aspx?id=235686&MAC=IGB_11097.004_PR