STORIE DI ITALIANI IN FUGA

24 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 24 mag – In tutta Italia nelle ultime ore si sono verificate insolite fughe. Epilogo sfortunato per una di queste, la scappatella di un quarantenne di La Spezia con la sua amante: la coppia, in fuga d’amore sulla spiaggia di Marinella a Sarzana, è stata filmata dall’occhio impietoso delle telecamere del Giro d’Italia. Le “malefatte” del pover’uomo spezzino sono state trasmesse in tutto il Paese, fino a giungere inevitabilmente alla moglie e a fare il “tour” dell’intera città. Decisamente più felice è stata invece l’iniziativa di un bambino di dieci anni del bergamasco, scappato di casa ieri dopo aver ricevuto una nota scolastica: il giovane si è risparmiato le ansie che di solito accompagnano le fughe da casa, ed ha optato per la soluzione alternativa di godersi la vita. I carabinieri lo hanno ritrovato poche ore dopo la sua “dipartita”, comodamente assiso al tavolo di un ristorante, con la bellezza di 1200 euro in tasca, di cui 700 erano suoi risparmi e 500 erano stati sottratti alla madre. Ma non finisce qui. Lunedì scorso nel veneziano – ma la notizia è stata resa nota solo oggi – si è potuto assistere all’insolita “ritirata” di una coppia di giovani, lui italiano e lei ungherese, scappati dopo aver rubato alcuni gioielli di proprietà del padre del ragazzo, per un valore complessivo di 150 mila euro. Il mezzo di locomozione scelto nell’occasione non è dei più adatti, ma presenta vantaggi ecologici: i due sono fuggiti in bicicletta. Quel che è certo, almeno, è che se i due venissero rintracciati dalla polizia non assisteremo alle solite scene d’inseguimento all’americana.