Stellantis: semestrale da incorniciare, avanti tutta nei veicoli elettrici

3 Agosto 2021, di Mariangela Tessa

Semestrale da incorniciare per Stellantis, che spinge l’acceleratore nel campo dei veicoli elettrici, grazie al lancio di 11 veicoli elettrici a batteria (BEV) e 10 plug-in (PHEV) nei prossimi 24 mesi.

Stellantis: semestrale oltre le stime, riviste al rialzo target 2021

Ma partiamo dai risultati. Tra gennaio e giugno, i ricavi sono saliti fino a 75,3 miliardi pro-forma (72,61 mld non pro-forma), con un utile netto di 5,9 miliardi (5,8 miliardi di euro non pro-forma) oltre il consensus di 5,58 mld di utile e 72,6 miliardi di ricavi.

Inoltre, Stellantis ha alzato la guidance 2021: ora si aspetta un margine del risultato operativo rettificato di circa il 10%, contro una precedente stima tra il 5,5% e il 7,5%, assumendo che non ci saranno ulteriori peggioramenti nella fornitura di microchip e significate misure restrittive contro il Covid-19 in Europa e Stati Uniti.

Stellantis ha anche alzato le stime sul mercato nordamericano dell’auto per il 2021. Il gruppo automobilistico si aspetta che il mercato in Nord America avrà una crescita del 10% rispetto al 2020, contro la precedente stima di un +8%.

Restano invariate, invece, le attese per tutti gli altri mercati di presenza del gruppo nato dalla fusione tra Fca e Psa: Sud America +20%, Europa Allargata +10%, Medio Oriente e Africa +15%, India e Asia Pacific +10%, Cina +5%.

“Vorrei ringraziare calorosamente tutti i dipendenti di Stellantis per la loro straordinaria attenzione all’eccellenza operativa e alla messa in campo delle sinergie, azioni che hanno portato la Società a raggiungere risultati finanziari importanti nel primo semestre”, ha commentato il Ceo Carlos Tavares, aggiungendo “a questi importanti risultati a livello operativo si affiancano progressi significativi su questioni strategiche, relative all’accelerazione nel campo dell’elettrificazione e del software, pilastri fondamentali della nostra strategia”.

Mercato e analisti promuovono i conti

Positiva la reazione del mercato e degli analisti: il titolo svetta a +5% e torna sopra i 17 euro, soglia che non vedeva dal 28 giugno scorso. Le azioni sono scambiate a 17,202 euro con un top a 17,234.

Gli esperti di Jefferies, che hanno un rating buy sul titolo con target price a 22 euro, hanno sottolineato l’andamento dell’ebit migliore “in tutte le regioni” e il “forte miglioramento della guidance”. I numeri superano anche le stime di Equita, che si aspettava ricavi nei sei mesi per 72,05 miliardi.

Avanti tutta nel nel campo dei veicoli elettrici

Avanti tutta di Stellantis nel campo dei veicoli elettrici, grazie al lancio di 11 veicoli elettrici a batteria (BEV) e 10 plug-in (PHEV) nei prossimi 24 mesi. Il Gruppo prevede poi una gamma di veicoli commerciali leggeri completamente elettrificata in Europa, oltre a furgoni medi a celle a combustibile a idrogeno, entro la fine del 2021. Fra i progetit in corso anche una terza “gigafactory” a Termoli e la trasformazione dello stabilimento di Ellesmere Port, in Regno Unito, in uno stabilimento dedicato alla produzione dei veicoli elettrici a batteria entro fine 2022.