Startup Stonex vince battaglia brevetti contro gigante Usa

22 Ottobre 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – E’ vittoria dell’azienda italiana Stonex nella battaglia legale che l’ha vista contrapporsi, sul terreno dei diritti di proprietà intellettuale, al colosso USA Trimble Navigation. Dopo tre ore di udienza, i giudici del Tribunale Distrettuale di Berlino alle 14:30 di oggi hanno rigettato l’istanza di Trimble Navigation contro l’italiana Stonex, accusata di plagio sul design del loro ricevitore GNSS, “Stonex S10”.

La guerra dei brevetti tra le due aziende era iniziata poche settimane fa, quando Stonex ha presentato al mercato internazionale, in occasione dell’ultima edizione di Intergeo, il nuovo Stonex S10, un ricevitore GNSS integrato di ultima generazione. In quell’occasione, il CEO dell’azienda italiana, Davide Erba, si è visto recapitare personalmente una minaccia di causa legale da parte dell’americana Trimble Navigation, in cui veniva richiesto alla startup italiana di ritirare immediatamente il prodotto di punta.

Tuttavia, nella mattinata di oggi, il Tribulane Distrettuale di Berlino, con estrema puntualità, ha emesso la sua sentenza a favore dell’italiana Stonex.

“Non mi è ancora comprensibile la modalità con cui un gruppo di 7 miliardi di dollari abbia cercato di attaccare Stonex” ha commentato Sereni che ha aggiunto “Ora saranno gli avvocati italiani a studiare il caso ed a valutare il grande danno di immagine e di credibilità che Trimble ci ha creato in ben 80 Paesi nel mondo. E’ stato davvero infamante pensare che un’impresa dal DNA italiano come la nostra potesse copiare il design di un prodotto americano”.

Stonex è una società di alta tecnologia con sede in Italia che si occupa di progettazione e produzione di strumenti topografici di alta precisione per diverse applicazioni: ingegneria civile, topografia, sicurezza, trasporti e settore minerario.