Starbucks: venerdì la prima caffetteria in Italia, a Milano

4 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

Tutto pronto per l’apertura del primo Starbucks in Italia. Per il grande pubblico l’appuntamento è per venerdì prossimo a Milano dopo la festa di apertura di giovedì 6 settembre (alle 4 del pomeriggio)Nell’ex palazzo delle Poste in piazza Cordusio, a due passi da piazza Duomo, la multinazionale del caffè taglierà il nastro del più grande negozio in Europa.

Sarà una torrefazione, classe Reserve roastery, i negozi di fascia alta del colosso statunitense dove i clienti possono vedere le varie fasi della lavorazione del caffè e ci saranno spazi per lavoratori. Ce ne sono altri due al mondo, una a Seattle e l’altro a Shanghai.

Il colosso americano sbarca in Italia con la società immobiliare Percassi, che avrà la proprietà e la gestione dei caffè di Starbucks in Italia. Gli altri due alleati locali sono la panetteria Princi e il fondo Angel Capital management. Quest’ultimo ha lavorato per insediare prodotti Princi in altrettante torrefazioni di Starbucks, in Cina e negli Stati Uniti.

Proseguono intanto i preparativi per la festa di inaugurazione di giovedì. Due palchi con maxi-schermo sono stati montati nel centro della piazza. Dagli addetti ai lavori non trapela nulla, ma la serata sarà davvero da non perdere con musica e spettacolo a far da cornice. Sarà proiettato un filmato in tre capitoli con un racconto che spiegherà il rapporto tra Milano e Howard Schultz, il fondatore della catena americana.

Un impero che, si dice, nasce proprio dall’ispirazione avuta da Schultz entrando in un bar di Milano. Lo spettacolo coinvolgerà anche i ballerini dell’Accademia della Scala mentre la piazza sarà totalmente interdetta al traffico con la deviazione temporanea dei tram.