SONY E BERTELSMANN INSIEME NELLA MUSICA

1 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sony e Bertelsmann potrebbero dar vita a un vero e proprio colosso della musica. Secondo la stampa internazionale la società giapponese, numero due in Giappone nel settore dell’elettronica, e la Bertelsmann, terzo maggior Gruppo mondiale nel campo dei media, avrebbero deciso di fondere le proprie attività discografiche, dando vita alla più grande società mondiale in questo campo.

Una fusione del genere creerebbe un giro d’affari pari a 10 miliardi di dollari l’anno, a fronte degli 8 miliardi di dollari di Warner-Emi e dei 6,34 della Universal. Le notizie non sono comunque state ancora confermate. Il processo di consolidamento tra le maggiori società discografiche dimostra il bisogno di tagliare i costi e aumentare la tipologia di offerta anche sulla spinta della concorrenza di Internet nel promuovere e distribuire i dischi.

E a proposito di Internet, secondo il Nihon Keizai Shimbun Sony venderà per la prima volta i suoi prodotti sulla Rete a partire da febbraio. In questo modo si intende ridurre i costi di distribuzione e di immagazzinamento. Attraverso Internet si punta a vendite annuali per 10 miliardi di yen.