Sonde aliene potrebbero essere in nostra galassia

19 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Sonde spaziali provenienti da civiltà aliene potrebbero già essere all’interno del nostro sistema solare. Ne sono convinti alcuni ricercatori dell’Università di Edimburgo.

A riportarlo è il Daily Galaxy, citando le parole dei matematici Duncan Forgan e Arwen Nicholson, i quali pensano che queste altre forme di vita potrebbero possedere dei mezzi così ad alta tecnologia da essere invisibili agli esseri umani.

Secondo i loro calcoli, le sonde aliene avrebbero bisogno di viaggiare ad un decimo della velocità della luce, al fine di esplorare ogni parte della nostra galassia in 10 milioni di anni.

I due matematici hanno pubblicato uno studio sul Journal of Astrobiology dove hanno analizzato la possibilità che tali sonde hanno di viaggiare attraverso lo spazio, utilizzando la gravità delle stelle per andare più velocemente.

Questa tecnica è già stata utilizzata dagli esseri umani per le sonde come Voyager. La navicella, infatti, si serve della stessa tecnica, ma utilizza i pianeti piuttosto che le stelle.

Forgan ha però precisato che “il fatto che non abbiamo ancora mai visto delle sonde di questo tipo, rende difficile credere che esistano nella Via Lattea o che siano mai passate negli ultimi milioni di anni”.