Sondaggio: i dipendenti dedicheranno quasi due intere giornate lavorative all’effettuazione di

21 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Secondo i risultati di un sondaggio condotto da ISACA, un’associazione di categoria cui aderiscono 86.000 professionisti del settore dell’informatica, i dipendenti intendono dedicare in media quasi due intere giornate lavorative (14,4 ore) all’effettuazione di acquisti online per le feste natalizie di quest’anno usando un computer sul posto di lavoro. Uno su 10 prevede di trascorrere più di 30 ore facendo shopping online sul posto di lavoro. Le motivazioni più importanti sono risultate essere la praticità (34%) e la noia (23%). Nonostante si preveda che, in considerazione dell’attuale clima economico, il volume delle vendite rimarrà invariato o subirà un calo durante le feste, il secondo sondaggio annuale dal titolo “Effettuazioni di acquisti sul posto di lavoro: acquisti online per le feste e sicurezza dell’Internet sul posto di lavoro” (Shopping on the Job: Online Holiday Shopping and Workplace Internet Safety) indica che metà degli intervistati intende effettuare acquisti per le feste in rete usando un computer sul posto di lavoro. Tra i pericoli associati all’effettuazione di acquisti online meritano menzione gli attacchi di virus, spam e phishing che invadono il posto di lavoro, con conseguenti perdite finanziarie dovute alla riduzione della produttività e alla distruzione o compromissione di dati aziendali. I dipendenti che effettuano acquisti online dal posto di lavoro tendono inoltre ad osservare altri tipi di condotta ad alto rischio. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

ISACAKristen Kessinger, +1.847.660.5512news@isaca.org