Sondaggi post voto: 5 Stelle in salita al 28,5%, scompare il centro

5 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Non e’ passata neanche una settimana, gli italiani si devono ancora riprendere dalla sbornia post voto e sopratutto da una delle piu’ brutte campagne elettorali di sempre, che gia’ ritornano in circolazione sondaggi. Anche in vista della sempre piu’ alta possibilita’ di tornare alle urne entro un anno.

L’analisi – di Lorien – evidenzia una crescita di popolarita’ delle tre forze maggiori del paese, che sicuramente in questi ultimi giorni hanno goduto di una maggiore visibilita’. Centro destra, centro sinistra, MoVimento 5 Stelle: saranno questi tre a contendersi la guida del paese.

Guardando alle singole forze politiche, dal sondaggio condotto tra il 27 e il 28 febbraio – quindi appena tre giorni dopo il voto – oltre al gruppo di Grillo (dal 25,6% al 28,5%), bene anche i partitoni principali PD (dal 25,4% al 29%) e PDL (dal 21,56% al 26,5%).

Tracollo invece della coalizione centrista, quasi scomparsi UDC e FLI, Monti in forte calo al 5%. Male anche i partiti minori delle coalizioni, Lega Nord ai minimi storici verso la soglia del 3%, in flessione decisa anche Fare e Rivoluzione Civile.

I criteri seguiti per la formazione del campione, come si legge nel comunicato di Loren, sono i seguenti: il sondaggio e’ stato realizzato su un campione rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana di 1.000 cittadini.

Le informazioni sono state ottenute grazie alle interviste CATI, prendendo un campione rappresentativo per sesso, eta’ e area di residenza; 1.000 i casi strutturati per sesso ed età. Metodo di elaborazione utilizzato: SPSS – Intervallo di confidenza 95%.