Sicurezza stradale, ok del Codacons a novità ma servono più controlli

12 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Codacons approva la novità, annunciata dal ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, in base alla quale si introdurrà il ritiro della patente nei confronti di quegli automobilisti che, nell’arco di un anno, commetteranno 3 infrazioni da almeno 5 punti patente. “Crediamo sia giusto utilizzare il pugno di ferro e inasprire le pene verso i trasgressori, soprattutto quando questi appaiono recidivi e mettono a repentaglio l’incolumità degli altri utenti della strada – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Qualsiasi giro di vite, però, sarà totalmente inutile e inefficace sul fronte della sicurezza stradale, se non verranno incrementati i controlli, aumentando la presenza delle forze dell’ordine sulle strade’. E proprio per garantire maggiore sicurezza stradale, il Codacons propone di estendere l’installazione del Tutor (il sistema automatico presente su alcune autostrade e che rileva il superamento dei limiti di velocità su lunghe tratte) anche su superstrade e strade a scorrimento veloce, considerati i risultati eccellenti fatti registrati da tale strumento sulla rete autostradale italiana.