Secondo il direttore informatico di Infoblox le reti aziendali non sono ancora pronte per il cl

di Redazione Wall Street Italia
26 Agosto 2011 05:12

In un discorso tenuto in data odierna dinanzi a un gruppo di direttori informatici e altri prestigiosi responsabili decisionali IT in materia di cloud pubblico, Benny Kirsh, direttore informatico di Infoblox, ha lodato i benefici derivabili dal cloud computing. Kirsh ha però sottolineato che i servizi di cloud pubblico tanto pubblicizzati sono ancora ben lungi dal raggiungere l’agilità commerciale cui è interessata la maggior parte delle aziende. Durante una sessione di dibattito intitolata Fattori di promozione delle attività commerciali rispetto a provvedimenti legislativi e standard di promozione dei servizi basati su cloud (Business Drivers Versus Legislation and Standards Driving Cloud Services), in occasione della Conferenza estiva sponsorizzata da ISACA a Santa Clara, Kirsh ha dichiarato che il cloud pubblico ha un ottimo messaggio di marketing ma deve affrettarsi a dimostrare che è in grado di generare valore nel mondo reale. “Per la maggior parte, il cloud attuale non è altro che software come servizio (SaaS) ricommercializzato con un nuovo nome…” Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

InfobloxJennifer Jasper, [email protected]