Scoperto bug nel nuovo sistema iOS che rende email vulnerabili

7 Maggio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Un bug che rende vulnerabili ad attacchi le proprie email è stato scoperto sul software della Apple, iOS 7.

È stato un esperto della sicurezza tedesca,come riporta il Daily Mail, a scoprire la falla e ora la Apple ha dichiarato che stanno correndo ai ripari prima che il problema si ingrandisca, anche se non hanno ammesso da quanto il problema persiste e quando saranno in grado di risolverlo definitivamente.

Andreas Kurtz è il ricercatore tedesco, del NESO Securuty Lab, che ha scoperto il problema e che ha dichiarato: “Qualche settimana fa mi sono accorto di come gli allegati sul iOS 7 MobileMail.app non erano protetti da alcun meccanismo, cosa che andava in contrasto con le affermazioni della Apple sulla protezione dati”.

Ha poi verificato il problema ripristinando nell’iPhone 4 le più recenti versioni di iOS: iOS 7.1 e 7.1.1 e creando un account di posta IMAP, testando email e allegati. Montando la partizione dati iOS sul computer, è stato in grado di trovare la cartella di posta elettronica e vedere tutti gli allegati senza alcuna restrizione. Infine ha riprodotto la stessa cosa su un iPhone 5S e iPad 2 con iOS 7.0.4.

Nonostante il difetto però molti esperti hanno dichiarato che è difficile da sfruttare, perché chi prova ad entrare in possesso dei dati avrebbe comunque bisogno di accedere al dispositivo e quindi avere la necessità di conoscere il codice di accesso.