SCHOLASTIC ASPETTA LA MAGIA DI HARRY POTTER

10 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Finalmente il libro per bambini piu’ atteso e’ giunto sugli scaffali delle librerie.
Le ultime avventure di Harry Potter – il piccolo mago che ha fatto vendere 35 milioni di copie in 40 lingue e che e’ pubblicato in Italia da Adriano Salani Editore- e’ stato messo in vendita sabato scorso con una trepidazione degna dei grandi film di Hollywood.

Ora il mercato si chiede se il libro possa fare magie anche per la casa editrice Scolastic (SCHL)il cui prezzo stenta a riprendere quota dopo essere sceso dai massimi di $70 di inizio anno.

Dapprima gli operatori non hanno considerato l’impatto che un solo titolo puo’ avere sulla societa’, ma questo – e tutta la serie Harry Potter – non e’ un libro qualunque.

Scholastic ha infatti venduto negli Stati Uniti quasi 21 milioni di copie delle prime tre novelle e ha stampato quasi 4 milioni di copie per l’avventura numero quattro, una cifra record per un nuovo libro.

Non solo. Scholastic ha firmato un accordo con Amazon.com (AMZN) e con FedEX Corp. (FDX) cosi’ che le copie del ‘calice di fuoco’ – questo e’ il titolo del quarto libro di J.K.Rowling – potessero essere consegnate sabato mattina, allo scadere dell’embargo.

In passato Scholastic ha ricevuto un contraccolpo dopo aver pubblicato troppe copie del libro ‘Goosebumps’, ma non dovrebbe ripetersi il problema con Harry Potter.
Durante il fine settimana, Amazon ha venduto infatti oltre 400 mila copie e Marta Nichols di Donaldson Lufkin & Jenrette ritiene che il primo trimestre, che termina a fine agosto, portera’ buone sorprese per la casa editrice.

Sara’ pero’ difficile per Scholastic superare le vendite dell’anno scorso, quando i primi tre libri della serie erano contemporaneamente sulla lista dei piu’ venduti.

“C’e’ ancora parecchio valore nel titolo”, commenta Rudy Hokanson di CIBC World Markets, che fissa il target di prezzo a $74, ma gli analisti mettono in guardia contro il potere di Harry Potter.

Il libro numero quattro e’ infatti un elemento importante per la casa editrice, ma il recente acquisto di Grolier da parte di Scholastic vede Potter passare dal 10% al 5% delle vendite complessive.

Inoltre J.K. Rowling intende scrivere altri tre episodi, ma non ha ancora firmato un contratto con Scholastic.

Il titolo Scholastic viene trattato a $63,31 in leggero aumento dello 0,1%.