SCARONI: FINITA L’ERA DEGLI IDROCARBURI FACILI

22 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 22 giu – L’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni interviene sul Sole 24 Ore affrontando il tema dell’energia e dei cambiamenti climatici. “L’era degli idrocarburi fossili – osserva – non finirà presto, ma è finita l’era degli idrocarburi facili. Dal lato dell’offerta nei prossimi decenni petrolio e gas naturale non mancheranno, ma l’estrazione delle riserve accessibili richiederà un impegno tecnologico e finanziario molto maggiore. In prospettiva – ammette Scaroni – il vero dilemma è come sostenere il processo di aumento del benessere globale dovuto alla crescita vertiginosa di aree del mondo fino a ieri marginali, come Cina e India, senza danneggiare il pianeta. E’ necessario un mix articolato di fonti energetiche, ma non esistono scorciatoie: in tema di energia è facile che vengano alimentati miti e illusioni”. Secondo l’ad Eni “occorre investire di più e meglio in ricerca, indagando più a fondo le potenzialità di molte delle fonti rinnovabili”. Ma la vera fonte alternativa di energia, sottolinea Scaroni, “è l’efficienza energetica: le maggiori possibilità di ridurre le emissioni da combustibili fossili sin da subito sono legate all’efficienza energetica. I consumi occidentali sono ancora basati su abitudini che si sono consolidate nell’era degli ‘idrocarburi facili’. Un comportamento virtuoso sotto questo profilo comporta un immediato vantaggio, per questo Eni ha lanciato una campagna di formazione-informazione rivolta alle famiglie”.